pizza rustica ( impasto morbido)

 

 

dsc04961_fotor

Ciao amici! Oggi vogliamo proporvi una ricetta imperdibile: la pizza rustica. L’impasto è insolito, sembra quello di una torta, il sapore è buonissimo! Ideale per un buffet, per una cena tra amici, ottima per  un pic-nic e da consumare  in ogni momento della giornata.  Vi scriviamo gli ingredienti da utilizzare e vi auguriamo una buona serata a tutti!

dsc04955_fotor

 

INGREDIENTI:

3 uova medie,

300 gr di farina tipo 1 ( o farina 00),

250 ml di latte tiepido,

4 gr di lievito di birra secco ( mastro fornaio),

7 gr di sale,

80 ml di olio di semi di arachidi  ( o 10 cucchiai da tavola),

PER LA FARCITURA:

80 gr. di schiacciata ( dolce o piccante in base ai vostri gusti),

100 gr di caciocavallo,

50 gr di caciotta affumicata.

 

PREPARAZIONE:

dsc04936_fotor

In una ciotola versate la farina setacciata e 4 gr di lievito secco; date una veloce mescolata.

dsc04938_fotor

 

dsc04941_fotor

Versate, piano piano, 150 ml di latte, sempre mescolando, unite l’olio, le uova,

dsc04942_fotor

amalgamate bene; aggiungete il sale ed il resto del latte (100 ml).

dsc04945_fotor

Una volta ottenuto un composto omogeneo ( come quello delle torte),

dsc04946_fotor

 

dsc04947_fotor

unite: la schiacciata tagliata a striscioline, il caciocavallo e la caciotta tagliati a cubetti. Amalgamate bene.

20161004_095147_fotor

Prendete un foglio di carta da forno, bagnatelo sotto l’acqua corrente,

20161004_095212_fotor

strizzatelo bene;

20161004_095321_fotor

rivestite con la carta da forno una teglia 32×24 cm

dsc04948_fotor

versate all’interno il composto. Lasciatelo lievitare, in un luogo tiepido, per 1 ora circa (deve raddoppiare di volume). Trascorso il tempo necessario, infornate la pizza rustica a 180° per 30 minuti circa.

dsc04949_fotor

Deve essere dorata.

 

dsc04954_fotor

 

dsc04960_fotor

 

SUGGERIMENTI: la farcitura potete cambiarla; potete sostituire la schiacciata con  del prosciutto cotto, o salsiccia, speck, etc. anche i formaggi li  potete sostituirli con quelli che più preferite: sottilette, provolone, asiago, etc.; potete arricchire l’impasto con dei peperoni arrostiti, olive nere, verdi e tutto quello che la vostra fantasia vi suggerisce.

Al posto del lievito secco potete utilizzare quello fresco.

Se avete fretta potete aumentare le dosi del lievito ( 1 bustina o un panetto), tenete presente però che la pizza sarà meno digeribile.

Se dovesse avanzare, conservatela coperta con pellicola nel frigo.

Se volete, potete congelarla, dopo averla cotta e fatta raffreddare; quando la volete consumare basterà scongelarla e riscaldarla per 5 minuti circa a 180°.

.

 

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>